Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Benedetto XVI

E’ stato uno dei Papi più rivoluzionari nella storia della Chiesa cattolica. Tedesco di Baviera, nato nel 1927, vissuto in gioventù sotto il totalitarismo nazista, viene ordinato sacerdote nel 1950 e si afferma poi come teologo e intellettuale tra i più autorevoli a livello internazionale. Eletto al soglio di Pietro nel 2005 dopo la morte di Giovanni Paolo II, di cui era stato il principale collaboratore, e chiamato a raccoglierne la pesante eredità, pur senza averne le stesse doti di comunicativa, ha saputo ritagliarsi un ruolo importante seppure meno evidente, sia nell’approfondimento culturale e teologico delle novità emerse nel precedente pontificato e delle sfide d’inizio millennio, sia nell’azione di governo ecclesiale, espressa in vari ambiti, sia infine nel gesto più clamoroso e inatteso, quello della rinuncia al Papato, compiuta lunedì 11 febbraio 2013. Riconoscendo il venir meno delle proprie forze in un momento particolarmente delicato per la Chiesa, affida al Conclave il compito di scegliere per essa una nuova guida. All’elezione di Bergoglio diviene ‘Papa emerito’ e si ritira a vita di preghiera.

In questo Speciale web, Rai Storia ripercorre e approfondisce alcuni momenti salienti della sua vita e del suo Pontificato.