Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Tutti i martedì alle 21.10

  • Programma
  • Puntate
  • Ma quali sono i più grandi discorsi della storia contemporanea? A rispondere è Aldo Cazzullo, editorialista del “Corriere della Sera”, con “Grandi Discorsi della Storia” - il programma di Rai Storia in onda da martedì 8 novembre in prima serata.
    Per dodici puntate, Cazzullo condurrà il pubblico in un viaggio alla scoperta delle parole che hanno segnato le pagine degli ultimi cento anni della nostra storia, analizzandoli da ogni punto di vista: storico, sociologico, culturale, linguistico e semiologico. Il cuore del racconto saranno proprio i discorsi: le parole usate, le conseguenze che hanno generato. A pronunciarli presidenti degli Stati Uniti e della Repubblica Italiana, Papi, donne combattive e determinate, protagonisti della Guerra Fredda e della politica italiana, candidati alle elezioni presidenziali americane, dittatori, pensatori, leader politici e "visionari". Persone carismatiche che con le loro parole e le loro idee, le loro convinzioni, non solo politiche, hanno cambiato il nostro presente, a volte anche in maniera inconsapevole, come dimostrerà la puntata “sugli ultimi discorsi”.
    Tanti gli intervistati, che saranno di volta in volta protagonisti, testimoni ed esperti del discorso raccontato. Tra loro: Emma Bonino, i giornalisti Furio Colombo, Vittorio Zucconi, Pietrangelo Buttafuoco, i vaticanisti Alberto Melloni e Paolo Rodari, la giornalista britannica Christina Lamb, coautrice della biografia di Malala Yousafzai, Dacia Maraini, Giorgio Simonelli, storico della tv. Tra le testimonianze dirette, quella di Rosaria Costa, vedova di Vito Schifani (l’agente della scorta del giudice Giovanni Falcone ucciso nella strage di Capaci) di cui nessuno ha mai scordato il discorso in lacrime e potentissimo nel giorno dei funerali di Stato “Vi perdono, però vi dovete mettere in ginocchio”.

    Grandi Discorsi della storia” si avvale dell’analisi dei discorsi dal punto di vista retorico e semiotico di Flavia Trupia, presidente dell’Associazione italiana retorica e ghost writer, della consulenza di Agostino Giovagnoli, professore di Storia all’Università Cattolica di Milano e di Gianluca Lioni, autore del libro “I 100 discorsi che hanno cambiato la storia” con Michele Fina.

  • Cerca per parola chiave

    Cerca anche per...