Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 
Lucio Battisti, mito del pop italiano

Lucio Battisti, mito del pop italiano

Nasce a Poggio Bustone Lucio Battisti. Dal suo sodalizio con Mogol, nascono, a partire dagli anni ’60, molte delle più belle canzoni pop italiane La consacrazione arriva con il Festival ...

Pietruccio Montalbetti: il “mio” Lucio Battisti

Pietruccio Montalbetti: il “mio” Lucio Battisti

Stas' Gawronski intervista Pietruccio Montalbetti, chitarrista dello storico gruppo dei Dik Dik che negli anni Settanta interpretò, tra le moltissime altre cose, diversi pezzi di ...

Gianluca Grignani - Start Up

Gianluca Grignani - Start Up

La storia di chi ha fatto molte start up nella sua vita: una partenza bruciante col successo internazionale di “Destinazione Paradiso“ presentato al Festival di Sanremo 1995......è ...

Battisti, scompare un mito

Battisti, scompare un mito

Muore a Milano Lucio Battisti. Dal suo sodalizio con Mogol nascono, a partire dagli anni ’60, molte delle più belle canzoni della musica leggera italiane. Nel 1966 esce il suo primo ...

Lauzi, il cantante dell`amore

Lauzi, il cantante dell`amore

Muore in provincia di Milano il cantautore Bruno Lauzi. Nato all'Asmara nel 1937, ma cresciuto a Genova, negli anni Sessanta, con il brano “Il poeta”, darà l'impronta a tutta la ...

Francesca Bellino: amicizia e rivoluzione

Francesca Bellino: amicizia e rivoluzione

Mary e Meriem s'incontrano a Roma, una è italiana, l’altra è tunisina. Condividono una casa; tra loro nasce una grande amicizia. Meriem torna poi a vivere nel suo paese. Sul corno ...

Quel che resta (di buono) della tv delle feste

Quel che resta (di buono) della tv delle feste

di Davide Uccella L’unico vero regalo che la tv delle feste ha saputo fare ai telespettatori si chiama Segreti Pop, è targato Rai Uno ed è andato in onda nel cuore del sabato notte. ...

MEMO L`AGENDA CULTURALE del 20/11/2015

MEMO L`AGENDA CULTURALE del 20/11/2015

La settima puntata di Memo prende forma al Macro, il museo di arte contemporanea di Roma, per parlare di marginalità e irregolarità che non di rado fa rima con genialità. Partiamo ...