Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La congiura dei pazzi

La congiura dei pazzi

Firenze, primavera del 1478: la famiglia dei Pazzi organizza un congiura per togliere alla famiglia rivale dei Medici il dominio sulla città. Lo racconta Cristoforo Gorno a “Cronache dal Medioevo”, in onda lunedì 10 aprile alle 21.10 su Rai Storia. La congiura fiorentina è un intrigo internazionale che ...

Leggi tutto

La nascita della lingua italiana

La nascita della lingua italiana

Diversamente da altre lingue europee, come il francese o lo spagnolo, l’italiano non è stato scelto da un re o da una corte e non è stato imposto dalle armi, ma si è diffuso grazie soprattutto alle opere dei poeti. E’ stata la poesia a dare forma e prestigio alla nostra lingua, con le opere di Dante, ...

Leggi tutto

Roma senza papa

Roma senza papa

Alla fine del ‘200 la fazione dei guelfi, vicina al papa, ha vinto; i ghibellini,  vicini all’imperatore, hanno perso la guerra. Dei due pilastri che sostenevano l’idea di un potere universale, sovranazionale, che abbracciava tutta l’Europa, ne resta in piedi soltanto uno: il papato. Sembrerebbe una ...

Leggi tutto

Costantino imperatore, in hoc signo vinces

Costantino imperatore, in hoc signo vinces

“In hoc signo vinces”. E’ la scritta che Costantino vede apparire in cielo prima della battaglia decisiva contro il suo rivale Massenzio, battaglia che deciderà le sorti di Roma e del suo impero. E il segno che farà vincere Costantino è il simbolo di Cristo, la croce. L’impero pagano diventa così un ...

Leggi tutto

Alarico e Attila: il nuovo mondo

Alarico e Attila: il nuovo mondo

Roma, 24 agosto dell'anno 410. I Goti di Alarico entrano in città da porta Salaria e iniziano un saccheggio che durerà tre giorni. Per 800 anni nessun esercito nemico era riuscito a prendere Roma. Qualche decennio dopo una nuova ondata di barbari si affaccia in Italia: gli Unni di Attila. A farne le ...

Leggi tutto

Mussolini e i musulmani, quando l`Islam era amico dell`Italia

Mussolini e i musulmani, quando l`Islam era amico dell`Italia

Giovanni Paolo Fontana incontra Giancarlo Mazzuca che, con Gianmarco Walch, ha scritto “Mussolini e i musulmani, quando l'Islam era amico dell'Italia“. Un feeling che è culminato il 20 marzo 1937 quando, impettito su uno splendido cavallo, Mussolini sguaina la famosa Spada dell'Islam, un gioiello in ...

Leggi tutto