Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

La Giornata della memoria e dell`impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

La Giornata della memoria e dell`impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Dal 1996 il 21 marzo si celebra si celebra la 'Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie'. Ogni anno la Giornata si svolge in una città diversa. Quest'anno, per la XXII edizione, sarà Locri a ospitare l'avvenimento centrale della giornata. Alla città calabra si uniranno ben 4.000 luoghi in tutta Italia.

Come ogni anno, la rete dell'associazione 'Libera', gli enti locali, le realtà del terzo settore, le scuole e tanti cittadini si stringeranno al dolore dei familiari delle vittime delle mafie, per ricordare il loro sacrificio della vita e per creare in tutto il Paese una memoria responsabile e condivisa, che dal ricordo può generare impegno e giustizia quotidiana. Il titolo di quest'edizione sarà “Luoghi di speranza e testimoni di bellezza”, per sottolineare in particolare l’importanza di saldare la cura dell’ambiente e dei territori con l’impegno per la dignità e libertà delle persone. 

Nel primo giorno di primavera (simbolo di rinascita),  a Locri la città verrà percorsa da migliaia di persone appartenenti a diverse realtà (istituzionali, amministrative, scolastiche, ecclesiali, associative, cooperative, sindacali), al seguito di oltre 1000 familiari delle vittime di mafia. Nel pomeriggio si terranno incontri e seminari di approfondimento, nella convinzione che il sapere, la presa di coscienza e l’impegno che ne deriva siano i requisiti per contrastare le forme di abuso, di violenza, di corruzione che soffocano il nostro Paese. Simultaneamente, in ogni parte d’Italia verranno letti, uno per uno, tutti gli oltre novecento nomi delle vittime innocenti delle mafie, dalla fine dell’800 a oggi, per ricordarne il sacrificio e rinnovarne gli ideali.

In occasione di questa Giornata, Il portale Rai Storia ha realizzato questo Speciale Web, con video e articoli selezionati sul tema, per conoscere meglio i protagonisti della lotta alle mafie, per approfondire e riflettere sulla necessità di una cultura della legalità. 

La programmazione del canale Rai Storia il 21 marzo includerà, alle ore 21.10, "SEDUTO SU UNA POLVERIERA – Storia di Marcello Torre". Il documentario - scritto da Alessandro Chiappetta con la regia di Alessandra Bruno e tratto dalla serie 'Diario Civile' introdotta dal Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti - racconta la storia del sindaco di Pagani, paese del salernitano colpito dal terremoto dell'Irpinia del 1980. Il sindaco Torre fu ucciso neanche un mese dopo il terremoto da uomini legati a Raffaele Cutolo per essersi opposto alle infiltrazioni criminali negli appalti per la ricostruzione.

 

Eco della Storia. Contro la mafia: il coraggio e la paura

Eco della Storia. Contro la mafia: il coraggio e la paura

Quanto Cosa Nostra si è impadronita dell’anima del popolo e della nazione? E quanto le reazioni dal basso sono riuscite a farsi strada tra la vita reale e l’impotenza delle istituzioni? Nel giorno dell’anniversario della strage di Capaci, Gianni Riotta cerca le risposte a questi interrogativi nella ...

Leggi tutto

Tutti i colori di Mauro Rostagno

Tutti i colori di Mauro Rostagno

C’erano tante sfumature nella vita e nel pensiero di Mauro Rostagno, tutte spente in una sera d’autunno quando viene assassinato su incarico della mafia trapanese. Sociologo, leader del movimento studentesco del ‘68, tra i fondatori di Lotta Continua, nel 1979 Rostagno aderisce al movimento arancione ...

Leggi tutto

Viva la storia - Rocco Chinnici, un uomo libero

Viva la storia - Rocco Chinnici, un uomo libero

VIVA LA STORIA, una serie di 6 episodi da 30 minuti ciascuno che racconta luoghi e pagine di storia italiana affidandosi agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia. In onda a partire da martedì 9 settembre, alle 19.00 sul canale 54 del digitale terrestre   Terza puntata - Rocco Chinnici, ...

Leggi tutto

Diario Civile - L`estate sta finendo. Storia di Giancarlo Siani

Diario Civile - L`estate sta finendo. Storia di Giancarlo Siani

La Napoli in fermento culturale, artistico, musicale. Ma anche la Napoli della “guerra” dove si affrontavano a colpi di omicidi i clan della Nuova Famiglia, il cartello avversario della Nuova Camorra Organizzata di Cutolo. E’ la città degli anni ‘80, quella di Giancarlo Siani, il giovane cronista del ...

Leggi tutto

Nel tunnel della `ndrangheta

Nel tunnel della `ndrangheta

L'inchiesta va a scavare negli affari della ‘ndrangheta, nell’omertà del triangolo San Luca-Platì-Africo, e di come quella calabrese sia stata sempre una mafia sommersa, e soprattutto parentale, che più difficilmente riesce a produrre pentiti e collaboratori. Giuseppe Marrazzo va alla ricerca ...

Leggi tutto

Lezioni di mafia - Fratelli di Sangue

Lezioni di mafia - Fratelli di Sangue

12° PUNTATA Analogie e differenze tra le diverse organizzazioni criminali presenti sul territorio italiano: Cosa Nostra, ‘Ndrangheta e Camorra. “Fratelli di sangue” che hanno saputo rispettare le proprie zone di influenza e molto spesso hanno messo su alleanze e “joint venture” per accrescere ...

Leggi tutto

Impastato, raccontato dal fratello Giovanni

Impastato, raccontato dal fratello Giovanni

Giovanni Impastato ci racconta quali sono le idee che restano del fratello Peppino Impastato, assassinato il 9 maggio 1978 da Gaetano Badalamenti, detto “Don Tano“, capomafia di Cinisi (Sicilia), assieme al suo vice Vito Palazzolo. Giovanni racconta l’impegno costante di Casa Memoria, l’esempio e ...

Leggi tutto

Lezioni di mafia - Il Maxi-processo

Lezioni di mafia - Il Maxi-processo

8° PUNTATA All’inizio degli anni Ottanta, Rocco Chinnici istituisce il pool che vedrà in prima linea Falcone e Borsellino nella lotta a Cosa Nostra. L’approdo di anni di indagine sarà il Maxi Processo alla mafia che comincerà nel 1986: storia e aneddoti di un evento epocale per la giustizia italiana ...

Leggi tutto

Dossier Camorra

Dossier Camorra

A confronto, due documentari di Giuseppe Marrazzo sulla camorra, il primo del 1974 e il secondo del 1981. La prima inchiesta riguarda in particolare il confronto tra il sistema criminale napoletano e quello siciliano, quindi le differenze tra Camorra e Mafia. Partendo dal caso di omicidio per vendetta ...

Leggi tutto

Non tacerò. La storia di Don Peppe Diana

Non tacerò. La storia di Don Peppe Diana

Il 19 marzo 1994 viene ucciso Don Giuseppe Diana, parroco di Casal di Principe. Negli anni la sua figura è diventata un’icona non soltanto per la chiesa ma per tutto il territorio casertano, per molto tempo regno incontrastato del clan dei Casalesi.  Roberto Saviano ricorda il suo rapporto col ...

Leggi tutto