Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Scompare Franco Giustolisi, scoprì `L`armadio della vergogna` sulle stragi nazifasciste

 Scompare Franco Giustolisi, scoprì `L`armadio della vergogna` sulle stragi nazifasciste

Franco Giustolisi se n'è andato oggi, 11 novembre 2014 combattendo fino all'ultimo per quello in cui ha creduto per una vita. Nella stanza dove lo hanno curato c'erano libri, fogli con appunti, un dizionario e l'inseparabile "Settimana enigmistica".

Impegnato da sempre a cercare giustizia per quella che chiamava la più grande tragedia vissuta dal popolo italiano. Voleva giustizia per i 15-20 mila civili uccisi dai nazisti e dai fascisti tra il 1943 e il 1945. Per i loro figli, i loro mariti, le loro mogli, i loro fratelli. Una battaglia combattuta anche con un libro, L'Armadio della vergogna (Nutrimenti ed.) e con mille dibattiti in tutte le parti d'Italia. Con feroci polemiche con chi alla sua sete di giustizia frapponeva esitazioni o piccoli interessi di parte.

La sua ultima uscita pubblica è dello scorso 24 aprile. Un convegno al Senato per parlare di stragi nazifasciste. C'era Pietro Grasso, c'erano cinque sopravvissuti delle stragi, c'era l'attrice Pamela Villoresi che ne recitava i racconti.

Tags

Condividi questo articolo