Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

Mussolini dichiara l`entrata in guerra dell`Italia

Quel 10 giugno del 40 quando Mussolini dichiara l’entrata in Guerra dell’Italia, probabilmente non prese in considerazione fino in fondo un elemento nuovo che si era affacciato nel panorama della politica internazionale e che riguardava l’avvento al potere di Winston Churchill, che il 13 maggio del 40 prendeva possesso del governo inglese. Mussolini probabilmente ascolto’ in modo distratto il discorso che Churchill fece ai parlamentari inglesi perche’ in quel discorso usciva fuori tuta la stoffa di combattente del vecchio leone. Churchill disse esplicitamente “ Io non vi posso promettere nulla, non vi posso offrire nulla se non lacrime, sangue , morti, pero’ vi prometto che condurro’ questo paese fino alla vittoria, perche’ e’ profonda e convinta la mia consapevolezza di quale sia quel mostro che ci troviamo a combattere”. Churchill dichiara dunque esplicitamente che la sua guerra al nazismo e al fascismo sara’ ad oltranza, fino a quando non si fosse risolta la questione dell’esistenza in Europa di queste due dittature totalitarie. Mussolini avrebbe dovuto prendere sul serio le parole dello statista inglese e forse avrebbe anche fatto alcune considerazioni sull’opportunita’ o meno di entrare in quel momento in guerra.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo