Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

La morte di Rommel

Il 14 ottobre del 1944 il feldmaresciallo tedesco Erwin Rommel è costretto a darsi la morte con il cianuro. La "volpe del deserto", famoso per le sue vittorie nella campagna d'Africa, era stato incaricato di respingere lo sbarco alleato in Normandia, ma non riesce a imporre la propria strategia difensiva a causa degli ostacoli che pone il suo superiore, generale von Rundstedt, e dalle incertezze di Hitler. Sospettato di aver preso parte al fallito attentato a Hitler del 1944, Rommel è vittima della rappresaglia attuata da Bormann. La Gestapo circonda per giorni la sua casa, fino a costringerlo alla scelta: un suicidio con il veleno oppure un processo con inevitabile coinvolgimento penale per tutti i familiari. Rommel non ha dubbi. E si uccide.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo