Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

LA GUERRA DI ALGERIA

Novembre 1954. Con una serie di attacchi terroristici contro postazioni francesi, il Fronte di liberazione nazionale Algerino, l’FLN, inizia una guerra di liberazione che durerà per ben 8 anni. Una pagina di storia riletta da Michela Ponzani con il professor Gilles Pécout a “Il Tempo e la Storia”, il programma di Rai Cultura in onda martedì 16 maggio alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia.
Attentati, battaglie, rastrellamenti, torture, colpi di stato: per otto anni il popolo algerino vive in un incubo e la Francia vede vacillare le basi della sua democrazia. A nulla servirà il ritorno di Charles De Gaulle, il grande generale e leader politico francese, che ha guidato il paese nella lotta al nazismo durante la seconda guerra mondiale. Anche lui dovrà scendere a compromessi con i ribelli che non vogliono più i francesi nel loro territorio.
La guerra di Algeria è un momento cruciale della recente storia francese, è l’episodio che determina la fine alla quarta Repubblica e che segna definitivamente il declino di uno degli imperi coloniali più importanti del mondo, aprendo, di fatto, una nuova epoca per la Francia. L’epoca della decolonizzazione i cui effetti arrivano fino ai giorni nostri.

LIBRO: Benjamin Stora La Guerra d’Algeria, Il Mulino, 2009
LUOGO: Philippeville-Skidda

FILM: La battaglia di Algeri, Gillo Pontecorvo

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo