Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Emilio Sereni, coltivatore di pace

Un uomo di partito, poliedrico e raffinato, uno studioso e un intellettuale dai molteplici interessi: Emilio Sereni. Un personaggio che Giovanni Paolo Fontana racconta nel documentario “Emilio Sereni. Coltivatore di pace”, in onda su Rai Storia per la nuova edizione di “Italiani”, la serie condotta da Paolo Mieli sui grandi personaggi che hanno fatto la storia del nostro paese. Grazie alla testimonianza delle figlie Marinella, Clara, Anna e Marta, emergono aspetti familiari e umani ancora poco noti. Lo storico Giorgio Vecchio descrive l’esistenza coerente di Emilio Sereni, mostrando un uomo pubblico che agisce per il bene collettivo. E poi il ricordo affettuoso del Presidente emerito Giorgio Napolitano, che ha sottolineato quanto Sereni si sia speso per la pace, per la ricostruzione post-bellica e per le problematiche legate al mondo rurale.  Il documentario è il ritratto di un uomo e di un politico che ha saputo usare la cultura come collante tra le persone, come linfa per nutrire rapporti, come dono per quanti avranno la fortuna di conoscerlo nel futuro, che si avvale anche dell’immenso archivio, che oggi porta il suo nome, conservato nel Centro di Gattatico vicino a Reggio Emilia.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo