Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Comandante Generale della Guardia di Finanza Giorgio Toschi

L’11 dicembre scorso, alla Caserma Piave, in via XXI aprile a Roma, sede del Comando generale della Guardia di Finanza, è stato presentato il calendario storico delle Fiamme Gialle 2019. Il calendario si rivolge ai tanti appassionati del Corpo e a tutti i cittadini onesti che confidano nella sua protezione e nel suo presidio del territorio. Come ha osservato il Comandante generale Giorgio Toschi nel suo discorso introduttivo, i compiti d’istituto svolti dalla Guardia di Finanza sono così numerosi e importanti per la tutela della popolazione, per la salvaguardia dell’economia e per la vigilanza dei confini e delle coste del paese, che quest’anno, il calendario non è dedicato ad un solo reparto operativo, ma a tutti i settori in cui essa opera. Nella copertina, per evidenziare il prezioso contributo delle donne che dal 2000 fanno parte delle Fiamme Gialle, è ritratta una giovane finanziera. Il gen. Toschi ha illustrato il percorso ideale tracciato dai dodici mesi dell’anno: ad ogni mese corrisponde un episodio che, selezionato tra i tantissimi, testimonia la missione e l’identità delle Fiamme Gialle. Dodici pagine da sfogliare in cui sono rappresentate le tappe della Storia del Corpo che l’hanno fatta diventare quello che è oggi, una moderna forza di Polizia Economico-Finanziaria con una forte vocazione sociale. Gennaio, ad esempio, ricorda l’importanza dell’attività di soccorso alpino, agosto la polizia del mare, ottobre la lotta al contrabbando, novembre all’Antiterrorismo. Anche il ministro Tria nel suo intervento, ha dato rilievo alla lunga storia delle Fiamme Gialle e al loro costante impegno al servizio delle istituzioni. Un impegno che nell’anno appena trascorso ha dato eccellenti risultati, come ha sottolineato il gen. Arbore che per il 2019 lancia una nuova sfida per la Guardia di Finanza: diventare una forza di polizia sempre più globalizzata.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo