Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Aktion T4. Uno spettacolo su Olocausto e handicap

 Aktion T4. Uno spettacolo su Olocausto e handicap

Il programma nazista di eutanasia sui bambini portatori di handicap e malformazioni genetiche è al centro di "AKTION T4", uno spettacolo di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto, realizzato in collaborazione con l'ISREC - Istituto storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Parma. Lo spettacolo è di scena in quest'ultima città a fine aprile 2017. 
Il progetto permanente di "Lenz Fondazione" sui temi della Resistenza e dell’Olocausto aveva già affrontato lo scorso anno i temi della Shoah con "Kinder [Bambini]". Ora prosegue con questo spettacolo che si avvale delle musiche del compositore elettronico Andrea Azzali ed è interpretato da Barbara Voghera e Carlotta Spaggiari.
Spiega Francesco Pititto: "E' una riflessione contemporanea sull’essere umano e le sue potenzialità espressive nella condizione di massima debolezza. La prova sul campo del totale fallimento di teorie eugenetiche. Una risposta di vita, a posteriori, al disegno di annientamento di categorie umane considerate inutili". 
Aggiunge Maria Federica Maestri: "La scena è costituita da un ammasso di macerie monumentali e di resti dei simboli nazisti, aquile, svastiche, bandiere, stendardi, uniformi, ed è abitata da sei disabili sopravvissuti al progetto di annientamento sistematico ideato da Hitler. Su queste rovine - testimonianza non della grandezza, ma dell’orrore assoluto incarnato dal regime nazista - i sei 'attori sensibili' danzeranno, canteranno, reciteranno un Gloria artistico alla bellezza umana nella sua condizione di suprema debolezza». 
"AKTION T4" debutterà martedì 25 aprile alle ore 18 e sarà in scena fino al 30 aprile al Lenz Teatro a Parma. Per maggiori informazioni, www.lenzfondazione.it.

Tags

Condividi questo articolo