Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

Rasputin: il diavolo santo

Cronache di una rivoluzione
Di Ezio Mauro
Produttore creativo Simona Ercolani
Con la collaborazione di Andrea Felici, Erika Brenna, Tommaso Vecchio, Francesco Fasiolo, Fiammetta Cucurnia
Regia di Tommaso Vecchio
Otto puntate dedicate al racconto di uno dei più significativi avvenimenti del ‘900 di cui ricorre il centenario 1917/2017: la rivoluzione d’ottobre, la storia di tutti gli eventi che portarono alla fine dell’impero russo ed alla presa del potere da parte dei rivoluzionari.

P.1 – Rasputin, il diavolo santo
Alla fine del 1916 l’assassinio di Grigorij Efimovič Rasputin, l’uomo che si vantava di tenere l’Impero nelle mani, chiude un’era nella storia russa. Ezio Mauro ripercorre la vita del monaco nero, dalla lontana Siberia ai palazzi del potere di Pietrogrado, fino alle segrete stanze della reggia imperiale di Zarskoe Selo. Grazie alle sue presunte doti di taumaturgo per lui si spalancano le porte delle stanze private dello Zar Nikolaj II e della Zarina Alexandra. Ma il suo assassinio, il 16 dicembre 1916, segna il punto di non ritorno e innesca la miccia che dopo qualche settimana porterà allo scoppio della Rivoluzione Russa.

Vedi le altre puntate

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo