Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

RESTA SEMPRE AGGIORNATO
 

CAPORETTO. LA BATTAGLIA

La battaglia di Caporetto cento anni dopo. Ne parla Paolo Mieli con il professor Marco Mondini a “Passato e presente”, il programma di Rai Cultura in onda su Rai3 e su Rai Storia. Il 24 ottobre 1917, alle due del mattino, la XIV Armata del generale Otto Von Below, composta da sette divisioni tedesche e otto austroungariche, investe con un massiccio bombardamento il fronte italiano stanziato sul fiume Isonzo. L’attacco si concentra sui trenta chilometri compresi fra le conche di Plezzo e di Tolmino, in direzione di Cividale e di Udine. E’ un’offensiva in grande stile. Nella tra il 26 e il 27 ottobre, Cadorna ordina la ritirata generale, che si conclude il 9 novembre sulla riva destra del Piave. I numeri della sconfitta sono impressionanti: 11mila morti, 30mila feriti, 300 mila prigionieri, 350mila militari sbandati, 400 mila profughi civili, le tre linee dello schieramento sfondate. L’Italia è sull’orlo della capitolazione. Cadorna viene sollevato dall’incarico. “Passato e presente” ricostruisce i fatti di quei giorni con le interviste al generale Tota, Capo V Reparto Affari Generali dello Stato Maggiore dell’Esercito e al colonnello Dechigi, capo dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito.